Gli effetti del COVID sulla cremazione diretta

In Gran Bretagna, la pandemia COVID-19 sembra stia rendendo meno popolare la cosiddetta “Cremazione Diretta”.

E di certo non ci sarebbe da stupirsi. Stiamo infatti tutti vivendo in prima persona gli effetti dell’assenza di riti funebri, e abbiamo ancora negli occhi le immagini dei corpi portati direttamente al crematorio o al cimitero senza alcun tipo di accompagnamento.

Continua...

La cremazione in Spagna: una vera inversione di tendenza

In Spagna, la Asociación Nacional de Servicios Funerarios (Associazione Nazionale dei Servizi Funebri) prevede che, entro il 2029, oltre il 70% delle persone sceglierà la cremazione.

Negli ultimi dieci anni, infatti, la cremazione in Spagna ha registrato un’evoluzione in crescendo, a discapito delle sepolture in cimitero.

Continua...

Cremazione e riti funerari durante il Coronavirus: 3 esempi

In questi mesi abbiamo assistito ad avvenimenti che mai avremmo immaginato: le salme trasportate dall’esercito, i poli crematori che lavoravano a ciclo continuo, l’assenza assoluta di cerimonie funebri, i cancelli dei cimiteri chiusi. 

Un fenomeno che non ha riguardato solo l’Italia, ma tutto il mondo. L’assenza di rituali funebri ha infatti avuto un impatto decisivo a livello globale, come dimostra un articolo pubblicato sul sito di radio KCRW, che ha raccolto le testimonianze di undici corrispondenti esteri. 

In particolare, in tre paesi (India, Cina e Filippine), le politiche di contenimento del Coronavirus hanno inevitabilmente interrotto i rituali legati alla cremazione, con ricadute sulla popolazione e sull’elaborazione della morte e del lutto.

Continua...

Dal Ministero della Salute: indicazioni utili per i crematori

Pubblicate in data 08 aprile 2020 dal Ministero della Salute, le “Indicazioni emergenziali connesse ad epidemia COVID-19 riguardanti il settore funebre, cimiteriale e di cremazione”, valide per l’intero territorio nazionale fino a un mese dopo la fine dell’epidemia.

Riportiamo di seguito solo le parti relative alla cremazione e alla collocazione di urne nei cimiteri (punti F e G della circolare ministeriale), rimando alla lettura del documento integrale a fondo pagina. 

Continua...

Se muoio per Coronavirus, devo essere cremato?

«Se muoio durante l’emergenza da Coronavirus, devo essere cremato anche se questa non è la mia volontà?»

In questi giorni di emergenza sanitaria, abbiamo ricevuto spesso questa domanda via email. Il dubbio nasce dall’ennesima notizia falsa che ha iniziato a circolare sin dagli inizi dell’emergenza sanitaria.

Continua...

I costi della cremazione in Emilia Romagna

A seguito delle numerose telefonate e richieste ricevute dalla nostra Associazione, abbiamo deciso di dedicare una pagina del nostro sito alla pubblicazione dei costi della cremazione in Emilia Romagna.

Continua...

Irlanda: cresce la richiesta di funerali laici e cremazione

I funerali laici si stanno ritagliando uno spazio sempre crescente anche in Irlanda (solo nel 2019 ne sono stati celebrati circa 300) e il “Ministro umanista*” Brian Whiteside, intervistato da Irishtimes.com, vede una correlazione tra il crescente interesse verso le cerimonie laiche e le percentuali in costante aumento della cremazione.

Continua...

Cremazione: prima o dopo il funerale?

«La cremazione di un defunto avviene prima o dopo la celebrazione del funerale?»

Tradizionalmente, il funerale religioso viene svolto in presenza del defunto, deposto all’interno della cassa. Questo significa che, normalmente, prima si svolge il funerale, poi il defunto viene condotto al Polo Crematorio per la cremazione.

Continua...

La dispersione delle ceneri è legale?

«In Italia, la dispersione delle ceneri di un defunto è legale?»

Questa domanda ci è stata posta due volte nel corso dell’ultima settimana e, per fugare ogni dubbio, ci teniamo a pubblicare la risposta sul nostro sito.

Continua...