La meditazione nel trattamento del dolore

«La meditazione, quando si integra con i trattamenti farmacologici e psicologici tradizionali, concorre efficacemente al successo del trattamento del dolore».

Su questo aspetto si è focalizzato l’intervento del Prof. Gioacchino Pagliaro* al convegno Con dignità, senza dolore, organizzato da SO.CREM Bologna in data 12 gennaio 2019.

Continua...

La rete delle cure palliative a Bologna

Nel 2015, in Regione Emilia Romagna è stata approvata una delibera che istituisce la Rete delle cure palliative. Una rete che oggi permette di garantire prestazioni a diversi livelli, a partire dai 22 hospice regionali, in parte pubblici e in parte privati accreditati, che nel 2017 hanno garantito assistenza a oltre 5000 pazienti.

Della rete delle cure palliative a Bologna ha parlato la dr.ssa Danila Valenti, direttore dell’Unità Operativa Complessa Rete delle Cure Palliative AUSL di Bologna, durante il convegno Con dignità, senza dolore, organizzato il 12 gennaio 2019 dalla nostra Associazione. 

Continua...

Il diritto al rifiuto e alla rinuncia di cure salvavita

In questo articolo riportiamo una rielaborazione dell’intervento tenuto dal Prof. Stefano Canestari in occasione del convegno “Con dignità, senza dolore”, organizzato da SO.CREM Bologna in data 12 gennaio 2019. 

La partecipazione del Prof. Canestrari ha permesso di fare chiarezza sui diritti dei pazienti e sui doveri dei medici, entrando nel merito di due leggi italiane che regolano il rifiuto e la rinuncia di cure salvavita e l’accesso a cure palliative, terapia del dolore e sedazione palliativa profonda. 

Continua...

Il dolore non è solo fisico: i nuovi orizzonti delle cure palliative

«La sofferenza inutile è un male che dovrebbe essere evitato nelle società civili e dovrebbe essere evitato sia quando la malattia non è più guaribile sia quando la condizione clinica di disabilità è irreversibile e porta con sé dolore e umiliazione; quindi in tutte quelle condizioni di vita che sono andate al di là del limite dell’umana sopportazione».

Questo è quanto sostenuto da Maria Antonietta Farina Coscioni al convegno Con dignità, senza dolore, organizzato da SO.CREM Bologna il 12 gennaio 2019 per approfondire il tema delle cure palliative e della terapia del dolore nell’ambito del fine vita.

Continua...

I luoghi della cura e della morte

Ampiamente diffusa, e non solo nel nostro Paese, la credenza che in passato si morisse “meglio”: nel proprio letto, circondati dai propri cari che fornivano amorevole assistenza. Ma era veramente così?

A questa domanda ha dato risposta il sociologo Marzio Barbargli nel corso del convegno “Con dignità, senza dolore, organizzato a Bologna dalla nostra Associazione in data 12 gennaio 2019. 

Di seguito, il riassunto del suo intervento “Tempi, luoghi e competenze: i luoghi della cura, i luoghi della morte”

Continua...

Convegno sulle cure palliative: i nostri ringraziamenti

A seguito del convegno “Con dignità, senza dolore”, organizzato il 12 gennaio 2019 su iniziativa di SO.CREM Bologna presso l’aula Giorgio Prodi (Piazza San Giovanni in Monte 2, Bologna), ci teniamo a portare i nostri ringraziamenti a tutti coloro che hanno partecipato e collaborato all’evento.

Continua...

“Con dignità, senza dolore”: il convegno sulle cure palliative

SO.CREM Bologna è lieta di invitarvi al convegno divulgativo “Con dignità, senza dolore”, che si terrà sabato 12 gennaio 2019, dalle 9:30 alle 13:00, in Aula Giorgio Prodi, Piazza San Giovanni in Monte 2, Bologna. 

Il convegno nasce grazie alla collaborazione tra la nostra Associazione e il prof. Guido Biasco, che ha co-progettato e co-organizzato l’evento con l’intenzione di fare chiarezza sul tema delle cure palliative e della terapia del dolore nell’ambito del fine vita. 

Continua...

Nuovo studio sugli effetti della musica nelle terapie palliative

I pazienti che ascoltano musica suonata dal vivo, come parte integrante all’interno di un programma di cure palliative, si sentono meglio sia emotivamente sia fisicamente e necessitano di meno farmaci a base di oppioidi. Questo è quando dimostrato da un nuovo studio condotto negli USA.

Continua...