Domande e risposte sul diventare soci

Perché dovrei iscrivermi a SO.CREM Bologna?

Iscriversi a SO.CREM Bologna significa mettere per iscritto una disposizione testamentaria alla cremazione e alla successiva collocazione delle ceneri, che viene conservata presso la sede dell’Associazione.

Quando un socio muore, SO.CREM Bologna diventa l’esecutore di quella disposizione e il socio viene cremato anche se non ha parenti diretti, se i parenti sono irrintracciabili o sono contrari.

Per approfondire: La garanzia della cremazione

Quali vantaggi ho se divento socio SO.CREM Bologna?

Oltre alla tutela della volontà alla cremazione e alla successiva collocazione delle ceneri. SO.CREM Bologna offre molteplici servizi e agevolazioni.

Per approfondire: I vantaggi di essere socio

Cosa devo fare per iscrivermi?

Per iscriversi è necessario compilare la scheda di iscrizione e il modulo della privacy per il consenso al trattamento dei dati personali.

Le informazioni utili e tutti i documenti possono essere scaricati dalla pagina: Come iscriversi

Quali costi devo sostenere per associarmi?

Il nuovo socio è tenuto a versare, al momento dell’iscrizione, una quota pari a 67,50 euro. Successivamente, si versa una quota annuale di 15,50 euro.

A cosa servono le quote versate dai soci?

Le quote sono, in primo luogo, il sostentamento economico per l’Associazione e ogni socio, versandole, compartecipa alla vita stessa di SO.CREM Bologna.

Le quote, però, rappresentano anche il rinnovo della volontà di essere cremato: se un parente, dopo il decesso del socio, dovesse opporsi alla cremazione, SO.CREM Bologna potrebbe dimostrare non solo che il socio si era iscritto, ma che non aveva cambiato idea, versando la quota anno dopo anno.

Le quote versate vengono rimborsate in caso di recesso dall’Associazione?

No. Tali quote non rappresentano un accantonamento, ma vengono versate per la custodia delle volontà testamentarie e il sostegno mutualistico all’Associazione.

Per approfondire: si legga l’art. 8 dello Statuto.

I soci hanno diritto alla cremazione gratuita?

No. Essere iscritti a SO.CREM Bologna non significa pagare a rate la cremazione. L’iscrizione all’Associazione ha, e ha sempre avuto, lo scopo di garantire alla persona la tutela della volontà espressa dai soci.

Sono stati introdotti, dal primo gennaio 2015, dei rimborsi parziali in favore dei soci iscritti da oltre vent’anni (100 euro), trent’anni (150 euro) e quarant’anni (200 euro).

Tali rimborsi sono riconosciuti indipendentemente dal comune di residenza e da dove viene effettuata la cremazione.

Cosa devo fare se decido di trasferirmi fuori dalla provincia di Bologna?

Prima di tutto: contattare i nostri uffici per comunicare il cambio di residenza. Decideremo insieme al socio se, per lui, sia conveniente restare iscritto presso la nostra Associazione oppure se sia preferibile spostarsi a un’altra SO.CREM.

Nel caso il socio decidesse di cambiare SO.CREM, diritti e vantaggi acquisti presso la nostra Associazione andrebbero persi (ogni società di cremazione è indipendente rispetto alle altre e ha propri Statuto e agevolazioni).

Cosa si deve fare quando muore un socio?

Si consiglia ai superstiti di contattare un’impresa di onoranze funebri, far presente che il defunto era socio SO.CREM Bologna e chiedere all’agenzia di mettersi in contatto con la nostra Associazione.

Per approfondire: Alla morte di un socio

E se la morte del socio avviene in un’altra città?

La procedura non cambia. L’iscrizione alla nostra associazione è valida in tutta Italia (una persona può nascere, crescere ed essere iscritta a Bologna, ma potrebbe morire ovunque; la disposizione alla cremazione resta comunque valida e attiva).

Per approfondire: Alla morte di un socio

Il socio deve essere cremato per forza a Bologna?

No, essere iscritti a SO.CREM Bologna non significa dover essere cremati per forza a Bologna. Per motivi sia economici sia igienici, la cremazione avviene nel polo crematorio più vicino al luogo del decesso, oppure vicino al luogo in cui viene celebrato il funerale, accordandosi con l’impresa di onoranze funebri.

E se il socio muore all’estero?

Chiediamo ai superstiti del socio di contattare la nostra Associazione, o direttamente (051241726) oppure tramite l’impresa scelta per il funerale.

Dobbiamo essere contattati perché: se la cremazione avviene all’estero, quindi senza il nostro coinvolgimento (ricordiamo che la disposizione alla cremazione depositata dai soci in SO.CREM è valida in Italia), abbiamo comunque bisogno di aggiornare la nostra anagrafica con il decesso del socio.

Se la salma viene rimpatriata in Italia, il socio verrà cremato sulla base della volontà depositata presso i nostri uffici, quindi dobbiamo essere coinvolti.

Quanto costa un funerale con cremazione?

A Bologna, il servizio di cremazione costa circa 600 euro. A questo va aggiunto il costo del funerale che, di base, prevede: la bara, il trasporto funebre, bolli, sigilli, tasse, la vestizione del defunto (arrotondando, siamo circa sui 2000 euro).

I nostri soci possono contare su convenzioni attivate con numerose imprese di onorante funebri, che consentono ai superstiti di risparmiare circa il 10%.

Per sollevare i parenti dalle spese funerarie e della cremazione, i nostri soci residenti a Bologna e Provincia possono attivare il Mandato Post Mortem per il Funerale.

Per approfondire:

I costi della cremazione

Le onoranze funebri convenzionate

Mandato Post Mortem per il Funerale

I soci possono pagare il funerale e la cremazione in vita?

I soci residenti a Bologna e Provincia possono attivare il Mandato Post Mortem per il Funerale.

Per approfondire:

Mandato Post Mortem per il Funerale

Quanto costa l’urna cineraria? È vero che per i soci l’urna è gratis?

SO.CREM Bologna offre gratuitamente ai propri soci l’urna, disponibile in due modelli (ad anfora o a libro). Se i superstiti preferiscono un modello diverso, possono ovviamente acquistarlo a proprie spese.

Dove possono essere collocate le ceneri?

La legge prevede al riguardo tre opzioni principali:

  1. la collocazione in cimitero, in apposite cellette, mensole, nicchie o altre sepolture o tombe di famiglia, anche già contenenti un altro cadavere o i suoi resti mortali;
  2. la dispersione (in natura e in cimitero);
  3. l’affido.

Se il socio aveva lasciato indicazioni specifiche, l’Associazione farà in modo che siano rispettate le sue ultime volontà.

Se il socio non aveva lasciato alcuna indicazione, saranno i parenti a doversene occupare.

Ai soci che non hanno parenti diretti (coniuge e/o figli), consigliamo vivamente di mettere per iscritto anche la destinazione delle ceneri (dispersione/affido/cimitero) altrimenti, una volta avvenuto il decesso, per i superstiti potrebbe essere più complicato o impossibile dare seguito alle volontà del defunto.

Per approfondire:

La destinazione delle ceneri

Posso avere la certezza che le mie ceneri vengano disperse?

Sì. Oltre alla volontà alla cremazione, il socio può mettere per iscritto – ad esempio – che vuole che le sue ceneri siano disperse, affondando l’incarico a una persona di fiducia (che non deve essere per forza un famigliare). Dopo io decesso, l’Associazione farà in modo che la volontà del socio sia rispettata.

Per approfondire: La destinazione delle ceneri

Il socio può cambiare idea sulle proprie ceneri?

Certamente sì. In qualunque momento della vita, il socio può modificare le proprie volontà senza dover sostenere alcun costo. Ad esempio, il socio può cambiare idea e decidere che non vuole più che le sue ceneri siano disperse.

In questi casi, si consiglia di contattare direttamente l’Associazione, che mette a disposizione dei soci i moduli dedicati.

I parenti possono andare contro la volontà di un socio?

I parenti possono opporsi, ma SO.CREM Bologna è l’esecutore delle disposizioni dei propri soci, quindi – anche se si arrivasse in sede giudiziale – si dovrà necessariamente rispettare le volontà del socio sia alla cremazione sia alla destinazione delle ceneri.

Cosa devo fare per non essere più socio?

Il socio può interrompere la propria iscrizione in qualsiasi momento, purché sia in vita.

Sarà sufficiente inviare una lettera, datata e firmata, in cui il socio scrive (di proprio pugno e in corsivo): “Io sottoscritto (nome, cognome, data e luogo di nascita) dalla data odierna non desidero più essere socio di SO.CREM Bologna e do revoca delle disposizioni testamentarie”. Se il socio vuole, può specificare il motivo della rinuncia.

Si ricorda che, secondo quanto previsto dall’art. 8 dello Statuto, non è possibile chiedere il rimborso di ciò che si è versato al momento dell’iscrizione e negli anni successivi.

La lettera di dimissione va inviata in originale a SO.CREM Bologna, via Irnerio 12/3 – 40126 Bologna.