SO.CREM Bologna è un’associazione di promozione sociale che, dal 1889, custodisce e tutela le volontà dei propri associati alla cremazione e alla successiva collocazione delle ceneri, anche in assenza di parenti o se i parenti sono contrari. Per favorire la diffusione della cultura cremazionista, senza distinzioni di fede o ideologia, SO.CREM Bologna organizza e promuove iniziative culturali, editoriali e di utilità sociale.
Continua a leggere

In evidenza

Tornano le visite ai luoghi e ai simboli della morte nella città di Bologna

Da domenica 2 dicembre riprendono le visite di BolognAltrove, l'iniziativa ideata e promossa dalla nostra associazione per far scoprire i luoghi e i simboli della morte nella città di Bologna.  Il programma è stato come sempre creato insieme a Federica Dodi, co-ideatrice e co-organizzatrice di BolognAltrove, che ci guida con grande passione e impeccabile preparazione alla scoperta di ...

Leggi tutto

Disposizioni in merito alla vestizione del defunto

A partire dal 5 novembre 2018, la vestizione dei defunti, la tanatocosmesi e il confezionamento del feretro negli ospedali Maggiore e Bellaria di Bologna e nell'Hospice del Bellaria devono essere svolte dalle Imprese di Onoranze Funebri individuate dai famigliari.  Solo nel caso in cui la morte sia avvenuta per una malattia infettiva e diffusa, la vestizione e la ...

Leggi tutto

Un francese su due sceglie la cremazione

Venti anni fa, in Francia, una famiglia su cento sceglieva la cremazione. Oggi sono presenti quasi 180 poli crematori che superano le 230.000 cremazioni all'anno, una famiglia su tre sceglie la cremazione e un francese su due vorrebbe essere cremato. Quali sono i motivi che hanno decretato il successo della cremazione in Francia? Vediamoli insieme. La crescita della cremazione in ...

Leggi tutto

Nuovo studio sugli effetti della musica nelle terapie palliative

I pazienti che ascoltano musica suonata dal vivo, come parte integrante all'interno di un programma di cure palliative, si sentono meglio sia emotivamente sia fisicamente e necessitano di meno farmaci a base di oppioidi. Questo è quando dimostrato da un nuovo studio condotto negli USA. La ricerca è stata condotta nel corso del 2017 in due strutture sanitarie ...

Leggi tutto

Nasce la newsletter per i soci SOCREM Bologna

Cari Soci SO.CREM Bologna,  siamo lieti di informarvi che, oltre alla rivista SO.CREM Bologna Informazione, da oggi potete richiedere di ricevere anche una newsletter elettronica a voi dedicata, così da restare più facilmente in contatto con la nostra Associazione e non perdere gli aggiornamenti in materia di servizi, sconti e appuntamenti.  La newsletter viene inviata quattro volte all'anno ...

Leggi tutto

Notizie

“Con dignità, senza dolore”: il convegno sulle cure palliative

SO.CREM Bologna è lieta di invitarvi al convegno divulgativo “Con dignità, senza dolore”, che si terrà sabato 12 gennaio 2019, dalle 9:30 alle 13:00, in Aula Giorgio Prodi, Piazza San Giovanni in Monte 2, Bologna. 

Il convegno nasce grazie alla collaborazione tra la nostra Associazione e il prof. Guido Biasco, che ha co-progettato e co-organizzato l’evento con l’intenzione di fare chiarezza sul tema delle cure palliative e della terapia del dolore nell’ambito del fine vita.  Continua a leggere

Come coinvolgere i bambini nei funerali: 6 idee

In Italia esistono due scuole di pensiero quando si parla di portare i bambini al funerale di una persona cara defunta. C’è chi pensa che non dovrebbero partecipare e chi, invece, ritiene che debbano essere coinvolti in tutte le fasi: dal fine vita al cimitero.  Continua a leggere

Dispersione ceneri: i parenti possono cambiare idea?

Due settimane fa, una signora è venuta presso la sede della nostra associazione dicendo che aveva cambiato idea e non voleva più disperdere le sue ceneri della madre morta un anno prima.

Ha detto: «Quando ho chiesto la dispersione, mia madre era appena deceduta, non ragionavo lucidamente. Ora non me la sento proprio di disperdere le sue ceneri e vorrei tumularle in cimitero, ma gli uffici cimiteriali mi hanno detto che non posso, che devo per forza disperderle. Non capisco. Perché non posso cambiare idea?» Continua a leggere

Seguici su

Facebook Twitter Youtube

Archivio Notizie