Il rumore del lutto arriva a Bologna

Il rumore del lutto arriva a Bologna

Giunta alla sua XV edizione, Il Rumore del Lutto – la rassegna culturale dedicata ai temi del morire, della morte e del lutto – arriva anche nella nostra città: Bologna.

Il giorno 4 ottobre saranno tre gli eventi in programma, il primo nella magnifica cornice del Cimitero Monumentale della Certosa di Bologna:

  1. Altissimu. Reading poetico
Continua...

Il corso dedicato al lutto

Il corso dedicato al lutto

Un corso di alta formazione dedicato a tutti coloro che, per motivi professionali, si trovano ad assistere qualcuno che soffre per un lutto.

Si tratta del “Corso di Alta Formazione all’assistenza psicologica di base nelle situazioni di lutto naturale e patologico” ideato e condotto dal Prof. Francesco Campione, che avrà inizio il fine settimana del 16/17 ottobre 2021 a Prato, presso Villa del Palco, Monastero San Leonardo.

Continua...

In arrivo nuovi corsi su lutto, morte e morire

In arrivo nuovi corsi su lutto, morte e morire

All’interno della proposta formativa della neonata Scuola Capitale Sociale, ci preme segnalare il percorso Tanatologico, con corsi ideati appositamente per approfondire i temi legati al lutto, al morire e alla morte.

Destinati sia agli operatori (sanitari, funebri, volontari) sia ai cittadini interessati, i corsi sono attualmente in via di creazione, ma possiamo già anticiparvi alcuni degli argomenti che saranno trattati:

Continua...

Il peso del lutto da Coronavirus

Il peso del lutto da Coronavirus

Negli Stati Uniti, un team di ricercatori della PNAS – Proceedings of the National Academy of Sciences ha creato un indicatore in grado di stimare il numero medio di individui che subiranno la morte di un parente stretto a causa del Coronavirus.

Un indicatore molto utile, in grado di stimare il “peso” del lutto nel corso dell’epidemia.

Continua...

Lutto e cremazione: i risultati di una ricerca

Lutto e cremazione: i risultati di una ricerca

Pubblicati in maggio 2020 i risultati dello studio commissionato all’Università di Bath da parte di DignityUK per approfondire la relazione tra cremazione e lutto.

L’obiettivo della ricerca, della quale abbiamo parlato in Una ricerca sul rapporto tra cremazione ed elaborazione del lutto, era esaminare la relazione tra i differenti aspetti della cremazione (come la presenza o meno di una cerimonia) e i livelli di dolore provati dai superstiti nel corso del tempo.

Continua...

6 frasi e un consiglio per non dire solo “condoglianze”

Un amico o un famigliare subisce una perdita e, come spesso accade, ci troviamo di fronte all’incapacità di esprimere la nostra compassione e il dolore che proviamo.

Abbiamo paura di dire la cosa sbagliata e peggiorare la situazione, così ci limitiamo a sussurrare “Condoglianze” e passiamo oltre.

In un periodo come quello che stiamo vivendo, poi, in cui non ci può abbracciare o anche solo stringere la mano, diventa ancora più difficile, perché le parole devono sopperire all’assenza di contatto fisico.

Quindi, cosa è meglio dire?

Continua...

Corso online: la condivisione sociale del lutto da Coronavirus

Come affrontare il lutto da Coronavirus? Come comprendere quello che è successo e che ci sta succedendo? Come affrontare il senso di morte, di perdita e di smarrimento che questo periodo di emergenza sanitaria porta con sé? 

A queste domande risponde il corso online gratuito “La condivisione sociale del lutto da Coronavirus”, organizzato nell’ambito della Scuola Capitale Sociale, che ha inizio il 12 settembre dalle 9.30 alle 13.30 e avrà una durata complessiva di 10 ore diluite in 4 settimane.

Continua...

Il desiderio di continuare a comunicare con i morti: 4 esempi

Che cosa hanno in comune il telefono del vento del giapponese Itaru Sasaki, la serie TV statunitense UPLOAD, il non più attivo Afterlife Telegrams e Radio Deejay?

In apparenza nulla, in realtà sono quattro esempi che mettono in luce il bisogno umano di continuare a parlare con i defunti, di mantenere vivo il dialogo con chi abbiamo amato e perso.

Continua...

Come offrire conforto a chi soffre, mantenendo le distanze

Il perdurare dell’emergenza sanitaria, sia pure con una maggiore possibilità di movimento rispetto alla necessaria chiusura iniziale, ci mette di fronte alla difficoltà di non poter stare accanto a famigliari e amici che soffrono: un amico che ha subito un lutto, un famigliare che viene ricoverato in ospedale o che vive isolato in una residenza per anziani. 

Il fatto di non poter essere presenti fisicamente non deve però farci dimenticare che possiamo comunque offrire la nostra presenza emotiva. Rispetto anche solo a una decina di anni fa, oggi la tecnologia ci agevola notevolmente nel poter dimostrare agli altri la nostra vicinanza, anche senza esserci di persona. 

Di seguito proponiamo quindi sette esempi per portare amore e conforto a chi soffre, sia pur mantenendo le distanze:

Continua...

Dare tempo e spazio al lutto: come fare?

In questi mesi del tutto fuori dall’ordinario, nei quali le persone vivono e muoiono isolate, nei quali sono sospese le visite a chi soffre ed è malato, nei quali sono cancellati i funerali e i cimiteri sono chiusi, ci siamo chiesti: cosa si possa fare per dare sollievo a chi soffre per un lutto?

La risposta a questa domanda è arrivata su due fronti:

Continua...