Coronavirus

Gli effetti del COVID sulla cremazione diretta

In Gran Bretagna, la pandemia COVID-19 sembra stia rendendo meno popolare la cosiddetta “Cremazione Diretta”.

E di certo non ci sarebbe da stupirsi. Stiamo infatti tutti vivendo in prima persona gli effetti dell’assenza di riti funebri, e abbiamo ancora negli occhi le immagini dei corpi portati direttamente al crematorio o al cimitero senza alcun tipo di accompagnamento.

Continua a leggere

Causa Covid, la sede Socrem è chiusa, ma l’attività continua

Al momento siamo SEMPRE reperibili tramite email – info@socrem.bologna.it – ma stiamo attivando anche due nuovi numeri di cellulare.

In linea con quanto prescritto dal Dpcm 18 ottobre 2020, SO.CREM Bologna si trova costretta a chiudere la propria sede.

Ci teniamo però a rassicurarvi che le attività dell’Associazione vanno avanti e che saremo SEMPRE presenti per i nostri soci, per le loro famiglie e per tutti coloro che avranno bisogno di noi (anche “solo” per avere informazioni).

Continua a leggere

Corso online: la condivisione sociale del lutto da Coronavirus

Come affrontare il lutto da Coronavirus? Come comprendere quello che è successo e che ci sta succedendo? Come affrontare il senso di morte, di perdita e di smarrimento che questo periodo di emergenza sanitaria porta con sé? 

A queste domande risponde il corso online gratuito “La condivisione sociale del lutto da Coronavirus”, organizzato nell’ambito della Scuola Capitale Sociale, che ha inizio il 12 settembre dalle 9.30 alle 13.30 e avrà una durata complessiva di 10 ore diluite in 4 settimane.

Continua a leggere

Come offrire conforto a chi soffre, mantenendo le distanze

Il perdurare dell’emergenza sanitaria, sia pure con una maggiore possibilità di movimento rispetto alla necessaria chiusura iniziale, ci mette di fronte alla difficoltà di non poter stare accanto a famigliari e amici che soffrono: un amico che ha subito un lutto, un famigliare che viene ricoverato in ospedale o che vive isolato in una residenza per anziani. 

Il fatto di non poter essere presenti fisicamente non deve però farci dimenticare che possiamo comunque offrire la nostra presenza emotiva. Rispetto anche solo a una decina di anni fa, oggi la tecnologia ci agevola notevolmente nel poter dimostrare agli altri la nostra vicinanza, anche senza esserci di persona. 

Di seguito proponiamo quindi sette esempi per portare amore e conforto a chi soffre, sia pur mantenendo le distanze: Continua a leggere

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie