Se muoio per Coronavirus, devo essere cremato?

«Se muoio durante l’emergenza da Coronavirus, devo essere cremato anche se questa non è la mia volontà?»

In questi giorni di emergenza sanitaria, abbiamo ricevuto spesso questa domanda via email. Il dubbio nasce dall’ennesima notizia falsa che ha iniziato a circolare sin dagli inizi dell’emergenza sanitaria.

Quindi, chiariamo per tutti: chi muore in questo periodo di emergenza, a prescindere dalla causa della morte, non è obbligato ad essere cremato.

È però sempre obbligatorio ottenere le autorizzazioni alla cremazione e, in questo momento di crisi, in alcuni casi potrebbe diventare più complicato del normale. 

Vi spieghiamo perché distinguendo due casi

Un socio SO.CREM muore durante la pandemia

SO.CREM Bologna è l’esecutore delle volontà alla cremazione del socio defunto. Questo significa che è sufficiente che un parente (un amico, un conoscente, l’impresa funebre, la casa di riposo, ecc.) ci scriva una email a info@socrem.bologna.it per informarci del decesso e il defunto verrà cremato senza bisogno di coinvolgere alcun parente nelle autorizzazioni e senza alcun problema. 

Un NON socio SO.CREM muore durante la pandemia

Stiamo parlando di una persona che, in vita, aveva espresso il desiderio di essere cremato, ma non si era iscritto a una società di cremazione come SO.CREM Bologna.

Dopo la morte, le autorizzazioni alla cremazione dovranno essere firmate dal coniuge o, se il defunto era vedovo/a, celibe/nubile o divorziato/a, da tutti i parenti pari ordine e grado

In un periodo come questo, è sufficiente che un parente sia sopposto a quarantena o viva in un altro comune, per rallentare o rendere impossibile la cremazione del defunto

Per concludere

Naturalmente si tratta di una situazione d’emergenza temporanea – tutti ci auguriamo di tornare presto alla normalità – ma è importante avere presente che le leggi che regolamentano la cremazione non sono cambiate e che, come poi è sempre stato, essere iscritti a una SO.CREM è ancora il metodo più sicuro e più diretto per essere cremati

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie