Approvata la legge per la cremazione a Malta

“Sono orgogliosa e onorata di annunciare che il Cremation Bill è diventato legge”. Questo è quanto dichiarato da Rosianne Cutajar, la parlamentare laburista ha lottato affinché anche l’Isola di Malta avesse una Legge sulla cremazione.

Legge sulla cremazione a Malta

La nuova legge ha introdotto:

  • La possibilità di essere cremati (non sono ancora chiare le modalità per le autorizzazioni, ma sembra che il governo maltese voglia istituire un registro per la cremazione).
  • La possibilità di scegliere che cosa fare con le ceneri. La nuova Legge permette la dispersione in aree dedicate, la conservazione in casa, in colombari o in cimitero.

    Le urne contenenti le ceneri di individui importanti potranno essere ospitate in musei o luoghi pubblici. La commercializzazione delle urne contenenti le ceneri dei defunti sarà vietata
  • Le regole per la costruzione dei Poli Crematori: ogni crematorio dovrà infatti avere una camera mortuaria, una stanza di osservazione salme, strutture adeguate per l’estrazione di protesi dal corpo, una stanza per la cremazione e un deposito per i resti.

    Gli operatori della cremazione dovranno ottenere una licenza dalla Soprintendenza per la Sanità Pubblica, che comporta il rispetto delle normative e l’obbligo di sottoporsi a ispezioni regolari.

    Coloro che operano illegalmente nell’ambito della cremazione saranno a rischio di detenzione da tre a cinque anni, con multe comprese tra 10.000 e 30.000 €. 
Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie