6 frasi e un consiglio per non dire solo “condoglianze”

Un amico o un famigliare subisce una perdita e, come spesso accade, ci troviamo di fronte all’incapacità di esprimere la nostra compassione e il dolore che proviamo.

Abbiamo paura di dire la cosa sbagliata e peggiorare la situazione, così ci limitiamo a sussurrare “Condoglianze” e passiamo oltre.

In un periodo come quello che stiamo vivendo, poi, in cui non ci può abbracciare o anche solo stringere la mano, diventa ancora più difficile, perché le parole devono sopperire all’assenza di contatto fisico.

Quindi, cosa è meglio dire?

Come abbiamo avuto modo di scrivere in diversi articoli sul tema del lutto, soprattutto quando ci si sente in difficoltà o in imbarazzo, è meglio limitarsi a frasi semplici e brevi, che esprimano affetto e vicinanza.

Sul sito US Urns Online abbiamo trovate sei frasi che potrebbero essere delle valide alternative all’intramontabile: “Mi dispiace per la tua perdita. Condoglianze”:

  1. Mi è dispiaciuto tanto apprendere che (nome del defunto) se n’è andato (o è morto).
  2. Il mio cuore è spezzato nell’apprendere della tua perdita, cara/o (nome della persona in lutto).
  3. Nessuna parola può farà sparire questo dolore, però sappi che sono qui per te. Sempre.
  4. Anche se non possiamo stare insieme durante questo periodo difficile, sei nei miei pensieri e nel mio cuore.
  5. Mi dispiace molto per la tua perdita. (Nome del defunto) era un amico meraviglioso.
  6. Quello che stai attraversando è inimmaginabile. Sappi che i miei pensieri sono con te.

Dalle parole ai fatti

Nell’immediato dopo la morte, i superstiti ricevono molteplici dimostrazioni di affetto: biglietti, messaggi, telefonate, visite.

Poi il tempo passa, si tende ad andare avanti ognuno con la propria vita e chi ha subito un lutto rischia talvolta di restare solo, chiuso nel proprio dolore (e con il Coronavirus, il rischio di isolamento è ancora più reale).

Quindi, mettete in pratica quello che queste frasi promettono: restate vicini ai vostri amici in lutto. Basta una telefonata, un messaggio, un piccolo regalo.

Dimostrate loro che ci siete d’avvero, che possono contare su di voi; varrà più di una frase ben detta.

Per approfondire

Leggi anche
Come offrire conforto a chi soffre, mantenendo le distanze
8 consigli per aiutare un amico che soffre per un lutto

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie