Sarò cremato anche se non lo lascio per iscritto?

È una domanda che, in Associazione, ci sentiamo porre molto spesso: «Dopo la mia morte, sarò cremato anche se non l’ho lasciato per iscritto?»

La risposta che diamo ogni volta è: «Dipende tutto dalla sua situazione famigliare».

Sarò cremato se non lo scrivo?

Per legge italiana, il coniuge può manifestare la volontà alla cremazione del defunto. In assenza del coniuge, possono farlo i parenti più prossimi individuati secondo gli articoli 74 e segg. del Codice civile.

A tal proposito, in Emilia Romagna, bisogna attenersi della Legge Regionale 29 luglio 2004, n. 19, Disciplina in materia funeraria e di polizia mortuaria, la quale dichiara che, in assenza del coniuge, dovrà esserci l’assenso di tutti i parenti dello stesso grado a partire dai figli, non della maggioranza assoluta come decretato dalla Legge 130/2001.

Questo significa che, nel caso in cui anche uno solo dei parenti – tra quelli “più stretti dello stesso grado a partire dai figli” cui si diceva sopra – non dovesse essere disponibile o dovesse opporsi, potrebbero sorgere seri impedimenti alla cremazione.

Problemi nascono anche quando il coniuge è impossibilitato a esprimere la volontà del defunto, ad esempio perché non più capace di intendere e di volere, ma non è stato interdetto. In questo caso non può essere scavalcato, quindi non possono subentrare i figli o i nipoti a dare l’autorizzazione, creando situazioni di stallo difficili da risolvere.

Infine, un ultimo appunto. La legge italiana parla di coniuge. Questo significa che, a meno di ulteriori specifiche future, il convivente non è parificato, neppure in caso di convivenze di fatto.

Attenzione a cosa si lascia per iscritto!

Ricordiamo, in conclusione, che una volontà scritta su un foglio di carta non è comunque sufficiente.

Perché abbia valore, la volontà alla cremazione deve essere: 

  • Datata, scritta di proprio pugno in corsivo, firmata e deposita presso una SO.CREM – Società di Cremazione oppure presso un notaio

Se la volontà alla cremazione viene scritta al computer o inserita nei moduli delle Disposizioni Anticipate di Trattamento non ha alcun valore post mortem

Leggi anche: Vuoi essere cremato? Non serve scriverlo nelle DAT

Conviene quindi iscriversi se…

Consigliamo quindi di iscriversi a una SO.CREM se: 

  • Non si hanno parenti.
  • I parenti ci sono, ma tra quelli che dovrebbero firmare, ci sono persone contrarie.
  • I parenti che dovrebbero firmare sono più anziani, o impossibilitati a mettere la firma.
  • Ci sono troppi parenti dello stesso grado (per cui sarebbe difficile recuperare le firme di tutti).
  • Si hanno dei figli, ma vivono all’estero (se si è iscritti, non c’è bisogno di attendere il loro rientro per procedere con le autorizzazioni).

Per maggiori informazioni

SO.CREM Bologna
051241726
staff@socrem.bologna.it

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie