Rivista sociale e disservizi postali

A seguito delle sempre più numerose telefonate da parte dei nostri soci, che lamentano di non aver ancora ricevuto la rivista sociale SO.CREM Bologna Informazione – che normalmente viene recapitata ai soci entro la prima settimana di novembre – ci teniamo a spiegare che cosa sta succedendo

Il 26 ottobre 2018, le nostre riviste sono state “postalizzate”, un termine che significa che erano pronte per essere consegnate in buchetta. 

Da allora è trascorso un mese e l’unica risposta che siamo riusciti a ottenere è che: «Le riviste sono giacenti negli uffici postali di competenza in attesa che i portalettere consegnino in buchetta, ma i portalettere sono sempre di meno e la consegna in buchetta viene eseguita solo 2/3 volte a settimana per un solo turno di 6 ore, per cui possono nascere dei disguidi».

Questa è la giustificazione che Poste Italiane ha addotto con la ditta che si occupa di confezionare e postalizzare la nostra rivista.

Dal canto nostro, abbiamo inviato una lunga serie di segnalazioni di disservizio e abbiamo coinvolto tutti i nostri referenti di Poste Italiane, affinché ci venga data una spiegazione di tale ritardo.  

Nell’attesa, ci teniamo a scusarci con i nostri soci per l’accaduto e a rassicurarli che terremo monitorata la situazione affinché la rivista venga infine recapitata, soprattutto perché contiene il programma dei nostri appuntamenti da fine novembre 2018 a marzo 2019 e il bollettino per il rinnovo della quota associativa annuale

Aggiornamento dell’8 gennaio 2019

In data 17 dicembre 2018, abbiamo finalmente ricevuto una risposta da Poste Italiane in merito ai disservizi causati. 

Le Poste confermano che: «Si sono effettivamente verificati dei temporanei rallentamenti nella consegna della corrispondenza. Tuttavia, sono state intraprese tutte le opportune azioni correttive per la risoluzione delle criticità segnalate e, in particolare, si è provveduto a sensibilizzare il personale a porre la massima attenzione nell’espletamento del servizio».

Nella lettera inviataci, Poste conclude ringraziando per la segnalazione e si scusa dei disservizi. 

Pur apprezzando la risposta, dobbiamo constatare che ancora tantissimi soci lamentano di non aver ricevuto la rivista, che dobbiamo rispedire a nostre spese. 

Per questo motivo, invieremo una seconda segnalazione a Poste Italiane per evidenziare tutti i mancati recapiti, sperando che possa effettivamente servire a qualcosa…

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie