SO.CREM Bologna è un’associazione di promozione sociale che, dal 1889, custodisce e tutela le volontà dei propri associati alla cremazione e alla successiva collocazione delle ceneri, anche in assenza di parenti o se i parenti sono contrari. Per favorire la diffusione della cultura cremazionista, senza distinzioni di fede o ideologia, SO.CREM Bologna organizza e promuove iniziative culturali, editoriali e di utilità sociale.
Continua a leggere

In evidenza

Comunicazione: chiusura al pubblico della sede SOCREM Bologna

Per effetto del d.p.c.m. del 22 marzo 2020 e successivi, la sede di SO.CREM Bologna, collocata in via Irnerio 12/3, resta chiusa al pubblico fino alla fine dell'emergenza sanitaria.  Siamo comunque raggiungibili: via telefono - 051241726 - da lunedì a venerdì (giorni feriali) dalle 9:00 alle 12:30 via email - info@socrem.bologna.it - sempre o quasi ;) In caso ...

Leggi tutto

Garantiamo la cremazione anche se la nostra sede è chiusa

A causa dell'emergenza sanitaria, la nostra Associazione si è trovata costretta a chiudere le porte della propria sede, ma l'attività di SO.CREM Bologna non si è fermata e mai si fermerà. Mai come in questo periodo, la nostra esistenza si è rivelata preziosa per i nostri soci defunti, che hanno potuto ottenere la cremazione grazie al nostro ...

Leggi tutto

Lutto e Coronavirus: le iniziative per il sostegno psicologico

In questo periodo di quarantena, non dovremmo vergognarci di chiedere aiuto se ne sentiamo il bisogno. Non siamo abituati a vivere isolati gli uni dagli altri, oltretutto assediati dal timore della morte che è entrata di prepotenza nel nostro ritmo quotidiano. Siti web, giornali, radio, televisione. Non c'è canale di comunicazione che sia libero dalla morte, ...

Leggi tutto

Come iscriversi a SOCREM Bologna durante il Coronavirus

«Se la vostra sede è chiusa, come posso iscrivermi alla vostra Associazione?» Come abbiamo risposto a chi, in questi mesi di chiusura forzata, ci ha posto questa domanda: non è obbligatorio venire presso la nostra sede per iscriversi a SO.CREM Bologna.  Come potete fare? Scaricare e stampare i documenti presenti sul nostro sito: istruzioni alla compilazione, scheda di ...

Leggi tutto

Se muoio per Coronavirus, devo essere cremato?

«Se muoio durante l'emergenza da Coronavirus, devo essere cremato anche se questa non è la mia volontà?» In questi giorni di emergenza sanitaria, abbiamo ricevuto spesso questa domanda via email. Il dubbio nasce dall'ennesima notizia falsa che ha iniziato a circolare sin dagli inizi dell'emergenza sanitaria. Quindi, chiariamo per tutti: chi muore in questo periodo di emergenza, ...

Leggi tutto

Notizie

Italia: cremazioni al 20% nel 2014

LE CREMAZIONI EFFETTUATE IN ITALIA NEL CORSO DEL 2014 sono cresciute del 6,5% rispetto all’anno precedente, traducendosi in un aumento di 7.246 unità. A renderlo noto è SEFIT-Servizi Funerari Italiani, che come ogni anno ha pubblicato le statistiche sul settore evidenziando che nel 2014 sono state complessivamente effettuate 117.956 cremazioni di feretri contro le 110.710 del 2013. L’incidenza effettiva della cremazione sul totale delle sepolture ha raggiunto nel 2014 il 19,71%, e le regioni dove la cremazione è più diffusa – in termini di rapporto percentuale rispetto al dato nazionale – sono la Lombardia (24,8%), il Piemonte (16,1%) e l’Emilia-Romagna (13%). Continua a leggere

Il caso di Laura (dal blog “Finito e Infinito”)

“LE HANNO CONCESSO IL DIRITTO di porre fine alla propria vita perché malata di depressione. Ha solo 24 anni, Laura (nome di fantasia) e ha chiesto e ottenuto da un gruppo di medici del Belgio di poter morire dolcemente perché “la vita non fa per me”. La donna ha raccontato di soffrire di questa malattia da quando era bambina e di non farcela più, come riporta il giornale locale De Morgen. Continua a leggere

Bologna, aggiornate le tariffe cimiteriali

IL COMUNE DI BOLOGNA HA APPROVATO l’aggiornamento delle tariffe cimiteriali per l’anno 2015 con apposita delibera del 28 luglio scorso. In generale, le tariffe sono state incrementate dell’1,3% (in conformità a quanto previsto dal vigente Regolamento di Polizia Mortuaria), ma per alcune voci – come concessione loculi, allacciamento luce votiva, cremazione bambini e parti anatomiche – sono state introdotte significative agevolazioni. Continua a leggere

Cancro, oltre la tragedia privata

Vi invitiamo a leggere un interessante post della tanatologa Marina Sozzi, che sul suo blog Si può dire morte si è posta alcune domande molto importanti: al di là dell’innegabile tragedia privata, non sarebbe forse il caso di considerare il cancro come un problema socio-politico di grande complessità? E invece di soffermarsi soltanto sullo “stile di vita” e le abitudini alimentari del singolo individuo, non sarebbe forse opportuno capire qual è il peso effettivo che l’inquinamento ambientale ha nella diffusione di questa (come di altre) patologie?  Continua a leggere

Socrem Varese in tribunale a tutela di un Socio

LA CORTE DI CASSAZIONE ha riconosciuto a Socrem Varese il diritto di far rispettare la volontà crematoria di un associato che, per volere dei familiari, era stato inumato.
Il caso risale al 1996, quando al decesso di un socio regolarmente iscritto la cremazione fu impedita dalla moglie e dalla figlia. Il Comune autorizzò il seppellimento e la Società di Cremazione decise, in qualità di esecutrice testamentaria, di avviare un procedimento presso il Tribunale di Varese contro i familiari. Continua a leggere

Seguici su

Facebook Twitter Youtube

Archivio Notizie