SO.CREM Bologna è un’associazione di promozione sociale che, dal 1889, custodisce e tutela le volontà dei propri associati alla cremazione e alla successiva collocazione delle ceneri, anche in assenza di parenti o se i parenti sono contrari. Per favorire la diffusione della cultura cremazionista, senza distinzioni di fede o ideologia, SO.CREM Bologna organizza e promuove iniziative culturali, editoriali e di utilità sociale.
Continua a leggere

In evidenza

Comunicazione: chiusura al pubblico della sede SOCREM Bologna

Per effetto del d.p.c.m. del 22 marzo 2020 e successivi, la sede di SO.CREM Bologna, collocata in via Irnerio 12/3, resta chiusa al pubblico fino alla fine dell'emergenza sanitaria.  Siamo comunque raggiungibili: via telefono - 051241726 - da lunedì a venerdì (giorni feriali) dalle 9:00 alle 12:30 via email - info@socrem.bologna.it - sempre o quasi ;) In caso ...

Leggi tutto

Garantiamo la cremazione anche se la nostra sede è chiusa

A causa dell'emergenza sanitaria, la nostra Associazione si è trovata costretta a chiudere le porte della propria sede, ma l'attività di SO.CREM Bologna non si è fermata e mai si fermerà. Mai come in questo periodo, la nostra esistenza si è rivelata preziosa per i nostri soci defunti, che hanno potuto ottenere la cremazione grazie al nostro ...

Leggi tutto

Lutto e Coronavirus: le iniziative per il sostegno psicologico

In questo periodo di quarantena, non dovremmo vergognarci di chiedere aiuto se ne sentiamo il bisogno. Non siamo abituati a vivere isolati gli uni dagli altri, oltretutto assediati dal timore della morte che è entrata di prepotenza nel nostro ritmo quotidiano. Siti web, giornali, radio, televisione. Non c'è canale di comunicazione che sia libero dalla morte, ...

Leggi tutto

Come iscriversi a SOCREM Bologna durante il Coronavirus

«Se la vostra sede è chiusa al pubblico, come posso iscrivermi alla vostra Associazione?» Come abbiamo risposto a chi, in questo periodo di chiusura forzata, ci ha posto questa domanda: non è obbligatorio venire presso la nostra sede per iscriversi a SO.CREM Bologna.  Come potete fare? Scaricare e stampare i documenti presenti sul nostro sito: istruzioni alla compilazione, ...

Leggi tutto

Se muoio per Coronavirus, devo essere cremato?

«Se muoio durante l'emergenza da Coronavirus, devo essere cremato anche se questa non è la mia volontà?» In questi giorni di emergenza sanitaria, abbiamo ricevuto spesso questa domanda via email. Il dubbio nasce dall'ennesima notizia falsa che ha iniziato a circolare sin dagli inizi dell'emergenza sanitaria. Quindi, chiariamo per tutti: chi muore in questo periodo di emergenza, ...

Leggi tutto

Notizie

Uno sguardo al futuro della cremazione

Che cosa ci sarà nel futuro della cremazione? Questa domanda è stata posta a una lunga serie di esperti del settore funerario in occasione della centesima convention della Cremation Association of North America (CANA), svoltasi in agosto 2018 a Fort Lauderdale, in Florida. 

Di seguito, abbiamo selezionato, tradotto e rielaborato per voi 9 risposte che, a nostro parere, sintetizzano molto bene quello che potrebbe succedere anche nel mercato italiano della cremazioneContinua a leggere

Nelle necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia

Nel corso della passata primavera, un amico della nostra Associazione – Massimo Righi – si è recato in visita alle necropoli etrusche di Cerveteri e Tarquinia ed è tornato con un ricco bagaglio di fotografie, informazioni e impressioni personali su questi luoghi che, dal 2004, sono entrati a far parte dei siti patrimonio dell’umanità dell’UNESCO. Continua a leggere

Da settembre tornano le visite nei luoghi della morte

A settembre 2018 riprendono le visite di BolognAltrove: quattro nuovissimi appuntamenti per scoprire i luoghi della morte a Bologna e riflettere insieme sulla finitudine umana e sul destino del nostro corpo dopo la morte. 

In settembre e in ottobre 2018, Federica Dodi tornerà infatti a farci da guida, coinvolgendo i partecipanti con la sua passione e impeccabile preparazione.

Continua a leggere

Nuove risposte su Stonehenge grazie alla cremazione

Cinquemila anni fa, il popolo di Stonehenge ha sepolto le ceneri di 58 corpi cremati sotto l’antico e misterioso sito collocato vicino ad Amesbury, in Regno Unito.

Gli archeologi hanno creduto a lungo che i resti appartenessero a persone legate al monumento, ma per oltre un secolo non hanno potuto capire da dove venissero o perché erano sepolti lì. Ora, nuovi e avanzati studi di questi resti hanno permesso di fornire alcune risposte. Continua a leggere

Seguici su

Facebook Twitter Youtube

Archivio Notizie