Nasce il sito web sull’arte di morire bene

Il 2 novembre, su iniziativa della Conferenza episcopale di Inghilterra e Galles, la chiesa cattolica ha lanciato artofdyingwell.org, un nuovo sito web su “l’arte di morire bene”.

Il morire e la morte in un sito web

Le pagine del sito raccolgono:

  • storie ed esperienze sul morire (le voci dei malati terminali o di coloro che sono ritrovati vicino alla morte, riflettendo su ciò che essa significava prima e su ciò che significa ora);
  • interviste con i professionisti il cui lavoro si concentra sulla morte (come ad esempio i medici di cure palliative e infermieri che lavorano negli hospice);
  • suggerimenti e consigli su come affrontare la malattia terminale e la morte di una persona cara.

L’idea di questo sito nasce da molto lontano, ovvero dall’antico manoscritto popolare latino risalente al 15° secolo: Ars moriendi, l’Arte di morire, un volume pensato per portare conforto e per offrire una guida cristiana ai morenti e alle loro famiglie.

L’obiettivo però è oggi molto più ampio. Il sito non nasce solo per aiutare le persone ad affrontare i sentimenti legati al pre-lutto e al lutto, ma anche per parlare di due argomenti che nelle nostre società moderne sono diventati tabù: il morire e la morte

Il morire e la morte intese come compimento naturale della vita, giunte per vecchiaia o a seguito di una malattia, non come risultato di un evento tragico o violento.

Il vero tabù è infatti sulla morte “naturale”, non sulla morte “violenta”. Quest’ultima riecheggia ogni giorno sulle pagine dei nostri quotidiani e sugli schermi delle nostre TV, mentre la morte naturale ci terrorizza a tal punto che usiamo parafrasi, giri di parole, eufemismi per rendere l’evento meno reale, per allontanarlo dal nostro quotidiano.

Il sito vuole dunque sdoganare il tabù del morire e della morte, parlandone apertamente e cercando di fornire consigli pratici e risorse spirituali.

Per maggiori informazioni

Visita il sito artofdyingwell.org

E se vi interessa l’argomento, potete leggere anche 3 modi innovativi per affrontare il pre-lutto

Seguici su
Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie