La morte e la cremazione nella letteratura contemporanea

Come vengono narrate la morte e la cremazione nella produzione letteraria contemporanea del nostro paese? Per approfondire l’argomento, ho intervistato Renato Barilli, professore emerito presso l’Università di Bologna, nonché socio SO.CREM Bologna.

Intervista di Alice Spiga, direttrice SO.CREM Bologna

morte e cremazione in letteratura contemporanea

Al Professor Barilli ho domandato se e come è cambiato il modo di raccontare la morte da Dino Buzzati ai giorni nostri; qual è il punto più alto raggiunto dalla letteratura italiana tra la prima e la seconda Guerra Mondiale; se la letteratura dagli anni 70 ad oggi abbia riservato o meno uno spazio per raccontare fantasmi e spettri

E, ancora: se la spettacolarizzazione della morte, alla quale assistiamo ogni giorno in televisione, abbia trovato un corrispettivo anche nella letteratura italiana contemporanea e, infine, in che modo la letteratura e la poesia abbiano affrontato, in età moderna, il tema della cremazione… 

Le risposte a queste domande sono disponibili nella rivista semestrale SO.CREM Bologna Informazione, numero 50, 2° semestre 2016.  

Clicca sull’immagine per leggere o scaricare gratuitamente la rivista:

Renato Barilli

Professore emerito presso l’Università di Bologna, esperto di estetica, critica letteraria e critica d’arte, nonché socio di SO.CREM Bologna.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul suo blog: www.renatobarilli.it/blog/

Facebook Twitter Youtube
Archivio Notizie